Crea sito
Ricette tradizionali e moderne di cucina indiana

Aloo Gobi

Aloo Gobi è una pietanza semplice e gustoso, un piatto vegano molto popolare della tradizione indiana. dove le patate e i cavolfiori vengono cotti con aglio, zenzero cipolla, pomodori e spezie. Ma si possono preparare anche con altri ingredienti, in base a ciò che si ha in casa. Questo piatto si sposa bene con Paratha, Roti e Bathura.

aloo gobi
  • Difficoltà:
    Bassa
  • Preparazione:
    10 minuti
  • Cottura:
    15 minuti
  • Porzioni:
    6 persone
  • Costo:
    Basso

Ingredienti

  • Patate 500 g
  • Cavolfiore 1
  • Aglio (tritato) 2 spicchi
  • radice di zenzero (tritata) 3 cm
  • cipolla (tritata) 1
  • pomodoro (a tocchetti) 1
  • foglie di coriandolo (tritate) 1 cucchiaio
  • Semi di cumino 1 cucchiaino
  • Curcuma in polvere 1 cucchiaino
  • Garam Masala 1/2 cucchiaino
  • Coriandolo polvere 1/2 cucchiaino
  • Pepe o peperoncino 1 spolverata
  • Olio di semi di girasole q.b.

Preparazione

  1. Tagliare a tocchetti le patate, dividere in fiorellini il cavolfiore e farli entrambi bollire fino a metà cottura oppure saltarli in padella con un po di olio sempre fino a meta cottura.

    In una padella mettere l’olio di semi farlo scaldare bene poi aggiungere i semi di cumino, quando iniziano a sfrigolare aggiungere lo zenzero e l’aglio tritati, dopo 1 minuto aggiungere le cipolle e lasciarle ammorbidire. Inserire il pomodoro a cubetti fare stufare per 2-3 minuti; poi aggiungere le spezie in polvere, il pepe o il peperoncino, mescolare e aggiungere subito le patate e i cavolfiori, e lasciar cuocere ancora.

    Mescolare molto bene alle spezie e aggiustare il sale, lasciar insaporire qualche minuto sul fuoco; in fine aggiungere il coriandolo tritato e mescolare ancora .
    Servire accompagnato da Chapati/Nan oppure Bathura.

Chicken do pyaza

Il chicken do pyaza è un piatto a base di pollo  in cui la cipolla la fa da regina; infatti rispetto al normale pollo al curry, la quantità utilizzata di quest’ultima raddoppia letteralmente.  E’ davvero delizioso  ed è uno di quei piatti  che fanno fare sicuramente un bella figura con gli ospiti e la famiglia. Questa specialità ha un gusto speziato ma addolcito dalla abbondante presenza della cipolla.Ottimo da gustare con il pane Roti, Chapati o nan; ma se non vogliamo rinunciare al riso si adatta anche molto bene ad essere consumato con il Basmati.

chicken do pyaza
  • Difficoltà:
    Media
  • Preparazione:
    10 minuti
  • Cottura:
    30 minuti
  • Porzioni:
    4-5 persone

Ingredienti

  • Pollo (spellato e a pezzi) 500 g
  • olio di semi di girasole q.b.
  • cipolle (2 tritate e 2 tagliate a cubetti) 4
  • pomodoro (tagliato a tocchetti) 1
  • zenzero radice (tritato finemente) 1.5 cm
  • Aglio (tritato finemente) 4-5 spicchi
  • Peperoncino rosso 1
  • semi cumino mezzo cucchiaino
  • Curcuma in polvere mezzo cucchiaino
  • Garam Masala 1 cucchiaino
  • Coriandolo polvere 1 cucchiaino
  • Cumino in polvere 1 cucchiaino
  • Coriandolo foglie (tritate) 1 cucchiaio
  • Yogurt 1 vasetto

Preparazione

  1. Prepariamo innanzitutto la marinata: mettiamo il pollo già pulito dalla pelle e tagliato a pezzetti in una terrina ed aggiungiamo le spezie in polvere, lo yogurt ed il sale. Poi lo lasciamo marinare per circa un ora.

    Prendiamo un tegame scaldiamo l’olio, poi quando ben caldo buttiamoci dentro i semi di cumino, li lasciamo scoppiettare poi aggiungiamo il peperoncino e le cipolle tritate. Dopo 5-6  minuti, quando saranno ammorbidite aggiungiamo l’aglio e lo zenzero tritati e dopo qualche minuto inseriamo anche il pomodoro a pezzetti. Lasciamo cuocere a coperto chiuso fino a quando le cipolle ed il pomodoro si saranno sciolte e si sarà formato un sughino.  A questo punto versiamoci sopra il pollo con la marinata e le cipolle a tocchetti, aggiungiamo poca acqua e regoliamo il sale; Lasciamo cuocere il tutto per 10-15 min. a coperto chiuso e fuoco medio basso, ricordandoci di mescolare ogni tanto.

    Ora togliamo il coperchio e lasciamo cuocere ancora per 5 min.  per far addensare un poco il curry poi spegniamo il fuoco e serviamo il nostro chicken do pyaza in ciotole spolverandoci sopra un po di foglie di coriandolo.

  2. Serviamolo accompagnato da paratha, roti oppure riso Basmati

Un pasto indiano completo

Traditional indian meal thali

Ecco come organizzare un vero pasto indiano completo

In Italia quando dobbiamo preparare un pranzo oppure una cena, siamo abituati a pensare ad un primo, un secondo e un contorno per finire con il dolce che serviamo uno alla volta in successione. Oggi vi faccio vedere come poter organizzare un vero pasto indiano completo

Prima di tutto dovete sapere che in  India le pietanze  sono più numerose, ma vengono servite in piccole quantità e  proposte tutte allo stesso momento, in un unico grande piatto chiamato Thali. Per le pietanze in umido vengono usate anche delle ciotoline chiamate Katori.  Qui sotto  vi propongo  una possibile composizione per un pasto indiano completo.

Per un menu vegetariano basta  sostituire il chicken curry con una pietanza a base di verdura o legumi.

….Come avrete notato, le ricette indiane sono molto elaborate e per questo necessitano di tempi di preparazione molto più lunghi rispetto a quelli della tradizione italiana. Vista la quantità di pietanze da preparare per un pasto indiano completo, vi consiglio di iniziare diverse ore prima rispetto a alle vostre normali abitudini.

Buon Appetito !

Mi raccomando fatemi sapere com’è andata e se vi fa piacere, lasciatemi un commento.

 

Raita di cetrioli

Raita è un’ insalata a base di yogurt, con dentro cetrioli, pomodori e cipollina fresca . Semplice e veloce da preparare è davvero molto rinfrescante e salutare, si accosta  bene al Biryanioppure alle carni. Questa è una ricetta adatta anche ai vegetariani e molto consigliata per il periodo estivo.

raita con cetrioli
  • Difficoltà:
    Molto Bassa
  • Preparazione:
    10 minuti
  • Porzioni:
    4 persone
  • Costo:
    Molto Basso

Ingredienti

  • yogurt naturale 250 ml
  • cetriolo 1/2
  • pomodorini tagliati a cubetti (tipo ciliegio o pachino) 4
  • cipollina fresca tagliata sottile 1
  • piccolo di aglio tritato finemente 1 spicchio
  • Peperoncino tritato (optional) 1
  • Miele 1 cucchiaino
  • foglie di coriandolo tritate (lasciare qualche foglia per la decorazione) 1 mazzetto

Preparazione

  1. Come accennato sopra, è molto facile da preparare e non necessita di molto tempo; quindi una vota tagliate tutte le verdure, le mescoliamo in una terrina insieme a tutti gli altri ingredienti, lasciando da parte qualche fogliolina di coriandolo per la decorazione. Regoliamo il sale e serviamo la Raita direttamente nel piatto di portata con della carne al curry o al forno, oppure in ciotoline se la accompagnato al del Biryani (Riso basmati con verdure e/o carne), decoriamole con delle foglioline di coriandolo.

    E’ molto gradevole anche mangiata da sola, sopratutto in estate quando torniamo a casa accaldati e con la voglia di mangiare qualcosa di fresco.

Note

…è molto utile accompagnare pietanze molto piccanti a questa Raita perché rinfresca e riduce l’effetto del peperoncino.

Raita con cetrioli

raita di cetrioli

Raita con cetrioli

 

Raita con cetrioli è un’ insalata a base di yogurt, con dentro cetrioli, pomodori e cipollina fresca . Semplice e veloce da preparare è davvero molto rinfrescante e salutare, si accosta  bene al Biryani oppure alle carni. Questa è una ricetta che possono gustare anche i vegetariani.

 

 

Ingredienti per 4 pers.

  • 250 ml di yogurt naturale
  • mezzo cetrilolo tagliato a cubetti piccoli
  • 4 pomodorini tipo pachino tagliati a cubettini
  • 1 cipollina fresca tagliata sottile
  • 1 spicchio d’aglio piccolo tritato (optional) 
  • 1 peperoncino piccolo tritato (optional)
  • 1 cucchiaino di miele
  • foglie di coriandolo fresche,  tritate
  • sale qb

 

Procediamo:

Come accennato sopra, è molto facile da preparare e non necessita di molto tempo; quindi una vota tagliate tutte le verdure, le mescoliamo in una terrina insieme a tutti gli altri ingredienti, lasciando da parte qualche fogliolina di coriandolo per la decorazione. Regoliamo il sale e serviamo la Raita direttamente nel piatto di portata con della carne al curry o al forno, oppure in ciotoline se la accompagnato al del Biryani (Riso basmati con verdure e/o carne), decoriamole con delle foglioline di coriandolo.

E’ molto gradevole anche mangiata da sola, sopratutto in estate quando torniamo a casa accaldati e con la voglia di mangiare qualcosa di fresco.

Ps: Per la sua qualità rinfrescante si presta molto bene ad accompagnare pietanze molto piccanti perché  riduce l’effetto del peperoncino.

Chicken tikka

chicken tikka
tikka

Chicken Tikka

Questa è una delle ricette indiane più amate da coloro che amano mangiare il pollo.  I chicken Tikka sono dei bocconcini di pollo prima marinati con  spezie e yogurt, poi cotti nel forno tandoori oppure alla griglia su spiedini. Facile da cucinare e può essere preparato in anticipo per un barbecue con la famiglia e gli amici.

 

 

ingredienti  

  • 1 kg di petto di pollo tagliati a bocconcini di circa 5/6 cm
  • 2 vasetti di yogurt fresco
  • 2 cucchiai foglie di coriandolo fresco tritato finemente
  • 2 cucchiai di zenzero fresco tritato
  • 3 cucchiai di aglio tritato
  • 2 cucchiaini Garam Masala
  • 1 cucchiaino di peperoncino rosso in polvere
  • 3 cucchiai di lime / succo di limone
  • 1 cucchiaino di spezia tandoori
  • 1 grossa cipolla tagliata a rondelle molto sottili
  • Spicchi di lime / limone per guarnire
  • Sale qb

Procedimento

Tritate finemente con un robot da cucina coriandolo- zenzero- aglio- garam masala- peperoncino in polvere-succo di limone e la spezia Tandoori ad ottenere una poltiglia fine.

Versare il composto in una grande ciotola ed inserirvi lo yogurt. Mescolare bene e aggiungere i pezzi di pollo ed il sale. Si consiglia di pungere i petti di pollo su entrambi i lati con un coltello , prima di metterlo nella marinata, per far penetrare meglio il condimento nella carne.

Coprire la ciotola e conservare in frigorifero. Lasciare marinare possibilmente 6/8 ore.

Infilare i pezzi di pollo sul spiedini e tenerli pronti.

Preriscaldare il forno o la griglia ad una temperatura a circa. 200 C°, a questo punto si può procedere con la cottura del pollo tikka in forno o al  barbecue.

Mettere gli spiedini sulla griglia con un vassoio sotto per raccogliere eventuali colature. Arrostire i bocconcini fino a quando il pollo diventa tenero e rosolato su tutti i lati.

Rimuovere i bocconcini dagli spiedini, metterli in un piatto di portata e guarnire con  gli anelli di cipolla, spruzzarli poi con il succo di limone.

Servirli  caldi accompagnati da Nan o Paratha.

 

Posted in Carne, tandoori | Commenti disabilitati su Chicken tikka

Coconut Chutney

 

coconut chutney
coconut chutney

Coconut Chutney

Il Coconut chutney è  una salsa verde fresca tipica della regione del Maharashtra, viene preparata frullando insieme il cocco fresco, le foglie di coriandolo ed altre spezie. Buona e rinfrescante il suo profumo riporta con la mente in paesi esotici, è ottima da gustare con snack salati come le Sabudana Wada, Samosa, Pakora ecc. oppure con tutti i tipi di pane indiano. 

 

 

Ingredienti per 4/6 persone

  • 200 g. cocco fresco
  • peperoncino verde (optional)
  • Un mazzetto di foglie di coriandolo tritate
  • 2 spicchi di aglio
  • 1 cucchiaio di foglie di curry
  • 1/2 cucchiaino di zucchero
  • sale  quanto basta
  • 1 cucchiaino di semi di cumino
  • 1 cucchiaino di semi di senape
  • un pizzico di Asafetida Hing
  • 1 cucchiaio di olio
  • 1/2 bicchiere circa di acqua

Frullare insieme tutti gli ingredienti tranne il cumino i semi di senape, le foglie di curry e l’olio.

scaldare in un pentolino l’olio  e quando ben caldo aggiungere il cumino i semi di senape e le foglie di curry lasciarle sfrigolare qualche secondo poi aggiungere il soffritto alla salsa.

Mescolare e versare il chutney di cocco in una salsiera.

C’è un’altra versione più veloce di questa salsa che consistete nel frullare tutti gli ingredienti insieme senza fare soffritti.

Ma consiglio la prima versione perché è molto più gustosa.

Sabudana Wada polpette di tapioca

polpette di tapioca
sabudana wada polpette di tapioca e patate

Oggi vi scrivo una ricettina sfiziosa, le Sabudana Wada.

E’ un popolare snack della regione del Maharashtra, in particolare sono delle polpettine  fritte fatte con le perle di tapioca, precedentemente messe a bagno e fatte ammorbidire, con le patate schiacciate. Sono tenere e croccanti, praticamente una tira l’altra, ottime per stupire e deliziare  i vostri ospiti. Possono essere servite con salsa chutney oppure con ketchup.

Ingredienti

  • 60 g di Tapioca a pallini
  • 200 g di patate bollite e schiacciate finemente
  • 2 cucchiai di foglie di coriandolo tritate finemente
  • 1 peperoncino verde tritato finemente (opzionale)
  • 1 cucchiaino di cumino in polvere
  • Sale q.b.
  • Olio di semi oppure ghee per friggere

Innanzitutto acquistare la tapioca in pallini non troppo piccoli perché tendono a sciogliersi, la grandezza delle perle ideale è di 4 / 5 mm di diametro.

Poi  procediamo alla preparazione :

Sciacquare la tapioca e po lasciarla a mollo in poca acqua per circa 1 ora .

Nel frattempo facciamo bollire le patate  poi le schiacciamo fino a ridurle in una poltiglia omogenea.. Tritiamo le foglie di coriandolo .

Scoliamo la tapioca, prendiamo un contenitore e la inseriamo con tutti gli altri ingredienti tranne l’olio. Mescoliamo bene il tutto ad ottenere un impasto omogeneo.

A questo punto dividiamo l’impasto in 8 / 10 parti uguali e formiamo le polpette schiacciandole un poco tra le mani, lasciandole di uno spessore di circa 1,5 cm.

Friggiamole nell’olio già caldo fino a farle diventare di un colore dorato scuro.

Servirle calde accompagnate da salsa chutney o con ketchup.

Seviyan

Sevian dolce indiano

Seviyan

Questo è un dessert delizioso e veloce, conosciuto anche con il nome di vermicelli dolci, questi sono simili a  spaghettini sottili e si possono utilizzare nella cucina indiana sia per piatti dolci che salati .. E’ un dolce che si prepara per le festività o può essere servito anche per la prima colazione . (altro…)